Salta al contenuto principale

Qualcosa su Luco dei Marsi

Luco dei Marsi

Luco dei Marsi | Area del Fucino

Regione :
Fasce di grado :
Tipo di Parete :
Numero di vie :
Parcheggio :
Bellezza :
Ambientazione :
Roccia :
Adatta ai bambini :
Altitudine :
Accesso (medio) :

Luco dei Marsi

La falesia nasce nei primi anni ’90 ad opera di Toto Capassi. Nel 2005 ad opera di alcuni arrampicatori locali ,la falesia viene rivalorizzata con la riapertura delle vie già esistenti e l’apertura di moltissimi nuovi itinerari.

Ad oggi (Settembre 2020) sono presenti 43 itinerari caratterizzati da un’arrampicata molto varia.

Data l’esposizione la falesia viene frequentata al mattino nelle giornate invernali, e nel pomeriggio in quelle estive.

Prestare attenzione alla qualità della roccia, potrebbe sempre staccarsi qualcosa, perciò l’utilizzo del casco è sempre raccomandato.

Inoltre, ad oggi nessuno si occupa della manutenzione delle catene, perciò sarebbe di buon uso utilizzare un moschettone di calata proprio quando si prova un itinerario, in modo da non consumare ulteriormente quello già presente in sosta.

La corda da 60m è sufficiente per la scalata di tutti gli itinerari della falesia.



Avvicinamento stradale

Da Roma, Pescara e L’Aquila:

prendere l'autostrada Roma Pescara. Una volta usciti dal casello autostradale di Avezzano, rimanere sulla SS690 Avezzano-Sora senza entrare nel centro abitato di Avezzano. 

Percorrerla per circa 5km, quando dopo aver superato un distributore di carburante presente su un lungo rettilineo, si prende l’uscita Area Industriale.

Continuare su questa strada, addentrandosi nel Nucleo Industriale fino ad una grande rotonda. Svoltare verso destra e procedere seguendo le indicazioni per Luco dei Marsi su via Alfredo Nobel, continuare su questa strada fino ad arrivare ad una ulteriore rotonda, svoltare a destra su Via Cavour e proseguire su questa strada per circa 500m, quando su un lungo rettilineo, sulla sinistra, si individua il parcheggio su piazzola.